Utilizzate già l’autenticazione a due fattori?

Login sicuro

Per accedere alle vostre e-mail, a Facebook, a Ricardo, ecc., normalmente vi connettete inserendo una sola password. Ma cosa succede se vi rubano la vostra password? Attivando un 2° fattore di autenticazione raddoppiate la sicurezza dei vostri dati.

 

1° fattore: Qualcosa che conoscete

Quando accedete a uno dei vostri account, vi viene chiesto di inserire una password che conoscete solo voi. La vostra password certifica che siete davvero voi a tentare di accedere al vostro profilo, alle vostre foto o al conto della vostra carta di credito. Ecco perché le vostre password dovrebbero essere forti e uniche.

 

2° fattore: Qualcosa che avete

Le password possono essere rubate. Per questo motivo, la maggior parte dei provider come Facebook, Google o Instagram hanno introdotto l’autenticazione a due fattori. Il 2° fattore serve a verificare che siete davvero voi a tentare di accedere al vostro account. Può trattarsi di una smart card, di un lettore di carte o, nella maggior parte dei casi, di un’app: è qualcosa che avete solo voi.
 

 

Informazioni su Authenticator

Ecco come funziona

A dire il vero, è alquanto semplice: invece di inserire semplicemente la password (qualcosa che conoscete), vi viene chiesto un codice aggiuntivo che vi viene inviato su un secondo dispositivo (qualcosa che avete), nella maggior parte dei casi un’app (“app di autenticazione”) sul vostro smartphone.


Allestire dove?

Per attivare questo 2° fattore, dovete apportare alcune modifiche alle impostazioni dell’account in questione. Badate che la formulazione spesso è diversa da un caso all’altro! A volte dovete cercare “autenticazione a due fattori” (Facebook, Twitter), altre volte “verifica in due passaggi” (Google).


Cos’è un’app di autenticazione?

L’autenticatore è il mezzo utilizzato per confermare l’identità di un utente. Un’app di autenticazione è un’applicazione concepita per il vostro smartphone che genera codici casuali da inserire in aggiunta al vostro nome utente e alla vostra password. Quando avete installato l’app, dovete collegarla al vostro account (Facebook, LinkedIn, ecc.).


 

Ecco le app di autenticazione più spesso utilizzate: 

 

 

 

Passo dopo passo

  • Scaricate un’applicazione di autenticazione sul vostro smartphone da un app store ufficiale.
  • Controllate le impostazioni personali del vostro account e cercate informazioni su come impostare l’autenticazione a due fattori.
  • Attivate il 2° fattore. Una volta attivato, apparirà sul vostro schermo un codice QR.
  • Aprite l’applicazione di autenticazione e aggiungete un nuovo account.
  • Scansionate il codice QR.
  • Confermate inserendo un codice.

 

 
 

A cosa serve? 

A proteggere la vostra reputazione

I criminali possono rubare i dati del vostro account e quindi la vostra identità. Usurpando la vostra identità, possono inviare messaggi ai vostri contatti contenenti per esempio un link ad un sito losco o addirittura fraudolento. A vostra insaputa, i vostri amici e colleghi di lavoro possono così ricevere un messaggio da parte vostra che li invita ad acquistare occhiali da sole super economici o a guardare un video “piccante”.


A proteggere il vostro denaro e i vostri amici

I dati sono preziosi. Vendendoli, i criminali guadagnano un sacco di soldi. I vostri dati rubati sono fra gli altri utilizzati per i seguenti scopi:

  • rubarvi denaro.
  • usurpare la vostra identità per rubare altri dati e denaro ai vostri contatti.
  • usare i vostri account per fare traffici illegali.

 

 

Doppia sicurezza per i vostri account più importanti 

I vostri account più importanti meritano la migliore sicurezza possibile. Quali potrebbero essere? Gli account dei vostri conti bancari online, naturalmente! Ma per effettuare il login ai vostri account di e-banking, utilizzate già due passaggi. Ecco alcuni consigli utili:
 

 

Posta elettronica

Se avete dimenticato la vostra password per accedere a Facebook o Ricardo, riceverete un’e-mail per confermare che siete davvero voi a tentare di impostare una nuova password. Pensateci: chiunque abbia accesso al vostro account di posta elettronica potrebbe impostare nuove password e accedere agli altri vostri account, impedendovi così di connettervi.


Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn ecc.

Il vostro profilo è visibile ai vostri amici, colleghi e persino al grande pubblico. Chiunque abbia accesso al vostro account può manipolare i vostri post o inviare messaggi ai vostri contatti senza che ve ne accorgiate, danneggiando gravemente la vostra reputazione.


WordPress, Joomla ecc.

Se avete un sito web e state modificando i suoi contenuti, chiunque abbia accesso al vostro sistema di gestione dei contenuti (WordPress, Joomla, Wix, ecc.) può modificare o addirittura cancellare il vostro sito web.


Avete dei dubbi? 

Chiedetevi: se doveste perdere il controllo o l’accesso ai vostri dati o a un vostro conto

  • la vostra reputazione (o quella dei vostri contatti) potrebbe essere danneggiata?
  • voi o i vostri contatti potreste perdere soldi?
  • ci vorrebbe molto tempo e tanta fatica per ripristinare i dati o il vostro account?
  • potrebbero essere colpiti altri account?

 

Maggiori informazioni